Mainframe o unità centrale: cosa sono ea cosa servono? Come funziona e qual è stata la sua evoluzione?

Dicembre 16, 2020

Il termine Mainframe o unità centrale, si riferisce a elementi computazionali che svolgono un lavoro importante a livello globale. Hanno una grande capacità di memorizzare milioni di dati al secondo.

A sua volta, questa unità centrale è in grado di eseguire operazioni matematiche. Questi computer hanno la capacità di lavorare con grandi volumi di dati.

Sono progettati per funzionare con l' elaborazione e l'archiviazione delle informazioni , oltre ai dati matematici. Questa unità dispone di memoria e processori potenti. È una squadra estremamente efficiente.

Evoluzione storica dei mainframe o delle unità centrali

Nel 1944 fu creato il primo mainframe , al fine di migliorare le prestazioni dei computer. Questa ingegnosa invenzione è stata collocata in un'intera stanza e ha funzionato con algoritmi di calcolo per eseguire operazioni matematiche di base.

Questa macchina aveva 60 registri costanti fisici e 72 contatori, che davano i risultati. Va notato che questa grande invenzione inizialmente consisteva in 800 km di cablaggio . L'intero processo è dovuto al fatto che questa unità ha funzionato con schede perforate , ma potrebbe anche funzionare come una macchina da scrivere meccanica.

Successivamente, IBM lanciò sul mercato la cosiddetta SSEC nel decennio successivo, che includeva parti elettroniche. Questa ingegnosa invenzione è stata utilizzata per calcolare la distanza della luna rispetto ai pianeti del sistema e il risultato è stato di 6 mesi.

Poi è nato il mainframe con elaborazione digitale delle informazioni , chiamato IBM 701 ma ha venduto solo 19 unità e ha dato il primo passo all'era moderna dell'informatica. Questo è stato fatto per lavorare per gli Stati Uniti.

Leggi  Errore "Java SE Binary non risponde" - Soluzione Minecraft

Grazie a questi progressi, gli ingegneri hanno continuato a lavorare con l'obiettivo di migliorare questo dispositivo, sia fisicamente che nei suoi componenti, in modo che in questo modo non si ottenessero errori.

Questo meccanismo è attualmente utilizzato nel settore bancario, nella maggior parte delle organizzazioni pubbliche per svolgere rapidamente lavori e in molte aziende. Grazie all'elevato volume di dati che memorizzano, risparmiano sulla necessità di utilizzare più computer.

Inizio dei mainframe nell'era digitale

L' IBM 7000 è stato il primo mainframe creato nell'era digitale nel 1964. Successivamente è stato creato l' S / 360 , che è il primo mainframe configurabile. Quindi è stato creato l' S / 370 , che è rimasto sul mercato per due decenni, poiché aveva 32 bit.

IBM si è sempre concentrata sul miglioramento della sua unità e non sul lancio di un altro modello, notando che ha progettato il proprio sistema operativo. Allo stesso modo, sono stati creati nuovi processori e LINUX è stato incluso in questi mainframe.

La prima a segnare la storia con la creazione di unità centrali fu IBM, che continuò a prevalere nella creazione di mainframe con la z / Architecture che aveva 64 bit e questo era il suo vantaggio, poiché nei componenti continuava ad avere quello di modelli esistenti.

Al momento, i mainframe vengono ancora utilizzati, poiché ci sono aziende che si rifiutano di mettere da parte questa piattaforma. Prendendo i mainframe come uno strumento a lungo termine.

Queste unità hanno un hardware di grandi dimensioni che dispone di strutture speciali, sono più sicure. Questa nuova invenzione semplifica le attività e la manutenzione è a basso costo. Controllano anche un gran numero di dispositivi di input e periferiche di output.

Leggi  Come cambiare la lingua della tastiera in greco su qualsiasi dispositivo? - Veloce e facile

Questa unità lavora con volumi di dati in milioni di secondi grazie al software, ha una grande capacità e trasferisce file per quanto riguarda la memoria esterna.

I mainframe hanno un processore, memoria e canali I / O, che sono collegati a dischi, terminali, stampanti, tra gli altri. Tutti questi dispositivi sono collegati tramite canali in fibra ottica, il che significa che sono una potenza e che il loro processo è elevato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go up

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul web. Se continui ad utilizzare questo sito, lo assumeremo Maggiori informazioni