Estensioni di Google Chrome: come esportarle e importarle

Giugno 21, 2021

Fin dall'inizio Google Chrome è stato uno dei principali motori di ricerca . Con il maggior numero di ricerche mai registrato, si può anche dire che sia il miglior browser Internet. Ecco perché le estensioni di Google Chrome hanno guadagnato una grande popolarità.

Sebbene sia importante sapere, è che offrono infiniti strumenti per salvare tutte le informazioni possibili di coloro che sono registrati tramite l'account Google, ma facilitano anche la navigazione, poiché offrono le migliori estensioni per offrire determinate funzioni specifiche e per libero di ottenere prestazioni migliori.

Índice

    Dove posso vedere le estensioni di Google Chrome?

    È qualcosa di molto semplice. Non dovremo far altro che entrare in Google Chrome e cliccare sui tre puntini che compaiono nella parte in alto a destra della finestra. In quel momento verrà visualizzato un menu in cui dovremo andare alla sezione 'Altri strumenti' e quindi selezionare 'Estensioni'.

    Si aprirà automaticamente una scheda che mostra tutte le estensioni installate, potendo attivarle, disattivarle o eliminarle in base a ciò che desideri.

    Come posso esportare e importare le estensioni in Google Chrome?

    Queste applicazioni migliorano il servizio Google per gli utenti, anche sulla maggior parte dei dispositivi sono già preinstallate, ed è possibile creare e sviluppare le proprie estensioni in base alle proprie esigenze.

    Per avere tutte le tue informazioni devono essere sincronizzate e non tutte le volte che puoi entrare in Chrome ed è necessario avere questi file in qualsiasi momento, per questo motivo c'è un modo semplice per importarli o esportarli per farne uso su altri computer , le procedure variano a seconda del sistema operativo in uso.

    Leggi  Come uscire dalla modalità di ripristino quando si ottiene il ripristino del sistema Android

    La prima cosa da tenere in considerazione è verificare che Google sia aperto con l'account che si desidera esportare, se non si dispone di un account, è possibile crearne uno da zero .

    Come esportare le estensioni e le impostazioni di Chrome su un altro PC?

    Per renderlo possibile, devi abilitare il tuo account che è attivato in "Modalità di sviluppo" poiché devi avere un tipo di file CRX.CRX, quindi devi eseguire questi semplici passaggi.

    1. Devi prima accedere al browser Google Chrome.
    2. Vai all'icona a tre punti "ALTRO" situata in alto.
    3. Accedi all'opzione "Altri strumenti".
    4. È necessario fare clic sull'opzione "Estensioni" .
    5. Si aprirà immediatamente una nuova scheda, dove ti verrà data la possibilità di abilitare la "Modalità sviluppatore" che si trova nella parte in alto a destra.
    6. Questo ti darà il nome dell'ID con cui effettuerai l'esportazione, quindi devi salvare il nome per identificarlo in seguito.
    7. Ora premerai il tasto "Win (Windows) + E" contemporaneamente con questi due tasti aprirai l'esploratore di Windows del tuo computer.
    8. Quindi bisogna aprire le cartelle nel seguente ordine (C:/Utenti/<NomeUtente>/AppData/Local/Google/Chrome/UserData/Default/Estensioni) bisogna tener conto che nella cartella “NomeUtente” deve essere il nome Nome utente dell'account Google.
    9. L'ID identificativo che ti hanno dato in precedenza, devi cercarlo tra le diverse cartelle che usciranno e selezionarlo.
    10. Devi copiarlo sul desktop.
    11. Da Google torna il menu "Estensioni".
    12. È necessario fare clic sull'opzione "Estensione pacchetto" .
    13. Immediatamente dovrebbe apparire una nuova scheda, da lì dovresti fare clic su "Sfoglia" accanto a "Directory radice estensioni"
    14. La cartella che era stata salvata sul desktop del computer, devi aprirla e devi scegliere il file che ha la stessa versione dell'utente e dargli di accettare.
    15. Sempre nel "Pacchetto estensioni" nel file "Chiave privata" devi lasciarlo vuoto.
    16. Con tutta questa procedura, la sua cartella di estensione deve essere un File CRX che stavamo cercando, con questo puoi salvarlo dal tuo hard disk o su una pendrive.
    Leggi  Come convertire un'immagine scansionata in un documento Word senza programmi in linea

    Se non hai Windows, se non hai MacOS o Linux, la tua procedura è la stessa, solo quando arrivi all'ottavo passaggio, l'ordine di ricerca delle cartelle cambia :

    • MacOS: dovresti cercarlo come (~ / ~ Libreria / Supporto applicazioni)
    • Linux: la cartella dell'estensione dovrebbe essere (~ / .Conficg)

    Come importare estensioni e impostazioni da Google Chrome su un altro PC?

    Per fare l'importazione non puoi aprire il documento e voilà, per questo ha anche una procedura che devi eseguire in semplici passaggi:

    1. Entra da Google Chrome e vai al menu "Estensioni".
    2. Dal tuo computer devi cercare il file che abbiamo esportato in CRX.
    3. Devi copiare e incollare o semplicemente trascinare la cartella nel menu Estensioni del tuo browser.
    4. Successivamente, l'estensione inizia a installarsi, attendi che venga caricata e il gioco è fatto.

    Puoi sempre avere tutti i tuoi file a portata di mano, che tu abbia o meno internet grazie a questo metodo per salvare le tue estensioni e informazioni in modo più sicuro , anche se Google è il preferito di molti e ha mantenuto la fiducia dei suoi utenti, permettendo per ripristinare quelle estensioni danneggiate.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up

    Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul web. Se continui ad utilizzare questo sito, lo assumeremo Maggiori informazioni