Come sapere se i miei account di posta elettronica sono stati violati?

Ottobre 13, 2021

È una paura che sentiamo sempre con i nostri account di posta elettronica, che qualcuno, un hacker riesca a violare i sistemi di sicurezza e possa avere accesso a informazioni preziose e sensibili. Soprattutto quelli che hanno a che fare con i miei conti bancari o i dettagli della carta di credito o di debito. Ma è possibile sapere se i miei account di posta elettronica sono stati hackerati.

Questa è senza dubbio la domanda che gli utenti si pongono dal momento che milioni di account hanno subito attacchi alla privacy e alla sicurezza . Gli studi dimostrano che sono stati hackerati circa 800 milioni di account. E questo è allarmante perché poi si scopre che gli scudi che abbiamo messo per proteggerci non servono a niente.

Sebbene attualmente ci siano provider di posta elettronica molto buoni , non sappiamo quale di loro avrà il suo turno e siamo una delle statistiche che abbiamo appena condiviso. È che cercare di implementare tutti i protocolli di sicurezza esistenti dovrebbe essere una delle nostre priorità e non lasciarlo così facile a questi cyber hacker.

    Índice

      Come faccio a sapere se i miei account di posta elettronica sono stati violati?

      Ma potremmo non renderci conto di quanto sia importante proteggere il nostro account di posta elettronica . Bene, guarda qualcosa, che vai oltre il rubare le tue informazioni e cioè che questi hacker possono in un certo modo impersonare la tua identità. Cosa significa che possono fare tutto ciò che vogliono, ad esempio fare acquisti online impersonandoti.

      O qualcosa di ancora più delicato, attraverso il tuo account che invia Trojan o Spam in blocco, se ti rendi conto dell'entità di ciò che questo significa, si traduce in perdita di denaro. Così come il danno di altri account in cui l'unico responsabile sei tu. Anche i crimini possono essere commessi con l'impersonificazione della tua identità, quindi dobbiamo stare attenti a questo.

      Leggi  Che cos'è un file .XLS e .XLSX e come vengono modificati? Di quale programma hai bisogno per aprirli?

      Quindi per evitare questa situazione bisogna prendere in mano le redini e utilizzare i mezzi più attuali per evitare di essere vittima di hacker . Uno dei più utilizzati per il suo alto livello di sicurezza è l'autenticazione a due fattori. Dove oltre a inserire la password devi inserire un codice che viene inviato al tuo cellulare tramite sms.

      Come verificare che la mia email sia stata hackerata

      Nella rete possiamo trovare diverse pagine che ci offrono questo servizio e possiamo sapere se i miei account di posta elettronica sono stati violati. Queste pagine eseguono un'analisi tramite botnet o filtraggio dei dati e possono verificare quando si accede al proprio account di posta elettronica se è stato violato. Ci sono anche altri siti web che sono responsabili del controllo se la tua password è stata violata.

      Quindi utilizzeremo questi strumenti che la rete ci offre e prima di tutto consigliamo Have I Been Pwned . Una pagina che secondo il suo creatore Troy Hunt ti permetterà di sapere se il tuo account di posta elettronica è stato hackerato o meno. È uno strumento magnifico che ti toglierà i tuoi dubbi, ma ti dirà anche con quali utenti è stato utilizzato su altre pagine web.

      Un'altra pagina web che BreachAlarm può utilizzare viene utilizzata in modo simile alla pagina precedente di cui abbiamo già discusso. Devi inserire il tuo indirizzo email e iniziare subito la ricerca. È incaricata di vedere se un hacker ha negoziato il tuo indirizzo o la tua password su Internet profondo. Ha un database che supera gli 800 milioni di indirizzi email.

      Un altro che puoi usare e che ti aiuterà molto se usi il browser Mozilla è Firefox Monitor , questo usa il database Have I Been Pwned. E lo usi come gli altri, digiti il ​​tuo indirizzo email e poi fai una clip su Cerca in Firefox Monitor. Dopo un po' ti informerà se ha subito infiltrazioni o se è stato effettivamente hackerato.

      Leggi  Come creare o creare un sommario automatico in Word in modo efficiente

      Prima di concludere, ricorda che le protezioni che possiamo applicare non ci proteggeranno al 100%, ma sarà sempre meglio intraprendere azioni che ci permettano di prevenire questi attacchi. Cerca sempre di aggiornare il tuo antivirus e non aprire file di dubbia provenienza.

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Go up

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul web. Se continui ad utilizzare questo sito, lo assumeremo Maggiori informazioni