Come filtrare le tabelle in Excel utilizzando il metodo Range.Autofilter

Aprile 12, 2021

E proseguiamo con un altro interessante articolo su Microsoft Office Excel, questo versatile programma che permette di realizzare diversi progetti , utilizzando grafici, tabelle e calcoli ed è disponibile anche online .

In questa occasione, proveremo a spiegare una funzione avanzata, che ti permetterà di filtrare le tabelle. Questo è il motivo per cui ti mostreremo con semplici passaggi come filtrare le tabelle in Excel utilizzando il metodo Range.Autofilter.

Come filtrare le tabelle in Excel utilizzando il metodo Range.Autofilter

Possiamo filtrare i campi di una tabella in diversi modi o creare filtri avanzati, ma qui spiegheremo come farlo attraverso il metodo Range.Autofilter . Con esso possiamo filtrare un intervallo per mezzo di uno o due criteri e ha una sintassi con cinque argomenti opzionali. Successivamente ti mostreremo come è composta la sintassi di Range.Autofilter.

Come avrai già notato, le diverse funzionalità avanzate di Exel ci consentono di utilizzare i codici VBA. È molto diverso quando usi le sue funzioni di base, come raggiungere una cella direttamente in pochi secondi.

Índice

    Come posso filtrare le tabelle in Excel utilizzando il metodo Range.Autofilter

    Nell'introduzione a questo articolo abbiamo indicato che questo metodo ha una sintassi che è la seguente Range.Autofilter (field, testion1 , operator, test2, VicibleDropDown). L'argomento field ci dirà in base a quale campo filtrare. Criterion1 è una stringa di testo che indicherà i criteri con cui andremo a filtrare e questo va scritto tra virgolette, con questo metodo è possibile filtrare anche le tabelle .

    Operatore, indicherà la costante che specificherà il tipo di filtro, Criterion2 è anche una stringa di testo. E viene utilizzato con criterio1 e operatore per creare criteri composti, vengono utilizzati anche per criteri univoci per i campi nelle date. VicibleDropDown è una vera variante, che mostra la freccia a discesa del filtro automatico.

    Leggi  Come aggiungere o modificare il mio conto bancario in DIDI passo dopo passo

    Quando è falso, nasconde la freccia del menu a discesa Filtro automatico , ma per impostazione predefinita è vero, in modo che possiamo visualizzarne meglio l'uso e l'applicazione, lo faremo attraverso un esempio. Qui avremo una tabella che si compone di tre colonne, nella colonna A avremo il nome di Venditori, nella colonna B la data della vendita e nella colonna C il prezzo.

    Utilizzo di VBA per filtrare le tabelle

    Qui conteniamo i dati di tre diversi venditori e sono state effettuate 20 vendite, il che indica che la nostra tabella avrà 21 righe e 3 colonne.

    Ora vogliamo filtrare le vendite effettuate da un determinato venditore, qui possiamo scegliere qualsiasi nome. Quindi, per questo, andremo all'editor di Visual Basic e andremo alla scheda Sviluppatore.

    Facciamo una clip e poi una clip in VBA e aggiungeremo un modulo al nostro libro, per questo creiamo una clip in Aggiungi modulo. Ora scriveremo quanto segue:

    Filtro secondario ()

    Fogli di lavoro ("hoja1"). Rango ("A1"). Filtro automatico

    Campo: = 1, _

    Criteriale: = "maría", _

    VicibleDropDown: = False

    End Sub

    Ora, l'ultima cosa che dobbiamo fare è salvare il codice e controllare se l'istruzione che abbiamo inserito con la ricerca del filtro è stata soddisfatta. Per fare ciò, riduciamo a icona la finestra corrente e facciamo girare la clip . Ora controlliamo il foglio dove si trova la nostra tabella, con i dati dei venditori.

    E infatti, possiamo verificare che il filtro è stato realizzato dalla commessa di nome María. Supponiamo ora di voler filtrare per pagamenti maggiori o uguali a 20mila, scriveremo il seguente codice:

    Filtro secondario ()

    Fogli di lavoro ("hoja1"). Rango ("A1"). Filtro automatico

    Campo: = 3, _

    Leggi  Come scansionare documenti da un telefono Android utilizzando CamScanner

    Criteriale: = "> 20000", _

    Operatore: = xlfiltervalue, _

    VicibleDropDown: = True

    End Sub

    Per finire salviamo ed eseguiamo, possiamo verificare che il filtro sia stato realizzato per tutte quelle vendite pari o superiori a 20mila. In questo modo semplice è possibile filtrare le tabelle in Excel utilizzando il metodo Range.Autofilter. E l'hai imparato seguendo i passaggi che ti abbiamo mostrato in questo interessante articolo.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up

    Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul web. Se continui ad utilizzare questo sito, lo assumeremo Maggiori informazioni