Come disattivare o evitare gli aggiornamenti automatici di Adobe Acrobat? (Esempio)

Febbraio 25, 2021

Ci sono alcuni processi che sono davvero fastidiosi mentre usiamo il sistema, ad esempio gli aggiornamenti automatici di Adobe Acrobat, principalmente perché sono un elemento di sfondo che consuma risorse.

Adobe Acrobat è un programma sviluppato da Adobe che consente la modifica e la visualizzazione di documenti in formato PDF. Per facilitare la lettura di questi documenti, Adobe dispone di strumenti come l'evidenziatore per contrassegnare i punti più importanti del testo. Questo evidenziatore può anche essere modificato nel colore desiderato.

Come disabilitare o impedire gli aggiornamenti automatici per Adobe Acrobat

Hai anche la possibilità di modificare un documento PDF organizzando, inserendo, eliminando o estraendo pagine .

Allo stesso tempo, è un po 'faticoso dover annullare gli aggiornamenti automatici ogni volta che provano a eseguire il download, altrimenti può richiedere molta larghezza di banda.

Índice

    Perché dovrei disabilitare gli aggiornamenti automatici per Adobe Acrobat?

    Il tuo computer di solito ha un uso specifico della RAM per alcune applicazioni e programmi, che viene attivato automaticamente quando sembrano funzionare. Tuttavia, alcuni di questi programmi interrompono il caricamento di altri software o possono ridurre le prestazioni del computer.

    I processi che più utilizzano le risorse del tuo PC sono quelli che installano e scaricano gli aggiornamenti, e Adobe Acrobat è uno di questi, alla costante ricerca di nuove versioni per il proprio Suit.

    Download che a volte possono non essere necessari, poiché il funzionamento dei programmi non risente della mancanza dell'uno o dell'altro, e sebbene sia importante mantenerli aggiornati; è qualcosa che puoi fare manualmente in un altro momento.

    Come posso disabilitare gli aggiornamenti automatici da Adobe?

    Alcune persone preferiscono annullare gli aggiornamenti automatici ad Adobe Acrobat per risparmiare risorse e larghezza di banda. Il responsabile di questo evento è un componente integrato al programma chiamato "Adobe Updater" che sarà costantemente attivo alla ricerca di miglioramenti.

    Leggi  Quali sono le migliori alternative a VLC Media Player?

    Tramite questo elemento è possibile apportare le modifiche necessarie per ottenere le impostazioni di aggiornamento più adatte a te, ovvero programmare l'orario in cui vengono svolte o disattivare completamente il servizio.

    Accedi alle preferenze di Adobe Acrobat

    Innanzitutto, è necessario aprire l'applicazione, utilizzando la barra di ricerca, tramite un collegamento sul desktop o nel menu di avvio. Quindi, è necessario selezionare il menu "Modifica" e, di conseguenza, l'opzione "Preferenze".

    Accedi alla sezione delle impostazioni di Adobe Updater

    Ora devi navigare tra tutte le categorie mostrate nel menu sul lato sinistro dello schermo che è apparso quando hai cliccato sul segmento precedente; e individuare l'opzione "Updater".

    Cliccandoci sopra si aprirà una sezione diversa in cui è possibile modificare le preferenze della voce “Adobe Updater”; e quindi essere in grado di posticipare o interrompere gli aggiornamenti automatici di Adobe Acrobat.

    Apportare le modifiche pertinenti alla configurazione

    Una volta all'interno di questa sezione, devi solo decidere quali impostazioni vuoi stabilire, ad esempio, se hai bisogno che gli aggiornamenti non vengano eseguiti affatto; puoi scegliere "Non scaricare gli aggiornamenti automaticamente".

    D'altra parte, se vuoi che il programma cerchi nuove versioni, ma non le installi, puoi scegliere "Scarica aggiornamenti, ma lasciami scegliere quando verranno installati".

    Infine, qualunque sia la configurazione inserita, puoi terminare e salvare le impostazioni facendo clic sul pulsante "OK" e applicando le modifiche effettuate in Adobe Acrobat.

    In che modo la disabilitazione degli aggiornamenti può influire completamente negativamente?

    Rinnovare le versioni del software che compongono il sistema è importante quasi quanto mantenerlo pulito, ottimizzato e privo di virus. Sebbene molti di questi programmi non necessitino necessariamente di aggiornamenti costanti o smetteranno di funzionare senza di essi.

    Leggi  Che cos'è e cosa significa referral nel sistema di elaborazione delle carte di credito?

    In questo modo; Disabilitare gli aggiornamenti automatici di Adobe Acrobat non è esattamente una cosa negativa per le applicazioni che ne hanno bisogno, cioè se ci si prende cura di farlo ogni tanto; non dovrebbero esserci inconvenienti.

    Quindi, se questi programmi smettono di aggiornarsi per un certo periodo; il loro funzionamento non diminuirà, anche se è possibile che ti manchino cambiamenti importanti.

    Finché sei a conoscenza di tutti questi fattori, puoi tranquillamente stipulare te stesso di posticipare gli aggiornamenti per un tempo, che, preferibilmente, non dovrebbe essere più lungo di cinque o sei mesi.

    Se è necessario lavorare con un altro formato di documento, Adobe Acrobat consente anche di modificare i documenti dal formato PDF al formato XML.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up

    Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul web. Se continui ad utilizzare questo sito, lo assumeremo Maggiori informazioni