Come creare ELENCHI CADUTI DIPENDENTI in Excel (esempio)

Novembre 23, 2020

Excel non è solo uno strumento utile per creare fogli di calcolo . La verità è che, grazie alle sue molteplici funzioni, viene utilizzato anche per organizzare elenchi di ogni tipo. Più opzioni padroneggiamo in Excel, più pratiche diventano le diverse attività.

Come diciamo sempre, la formazione sul software per ufficio è fondamentale per avere valore nel mercato del lavoro odierno. Essendo più efficienti e pratici, renderemo aziende come noi nei loro uffici, occupando posizioni allettanti. Per tutto ciò, oggi ti insegneremo come creare elenchi a discesa dipendenti in Excel .

Non limitarti a questo software, prova a leggere le nostre guide all'intera suite Microsoft Office. Man mano che ti eserciti e ne memorizzi i contenuti, avanzerai a ritmi sorprendenti.

Bene, le interfacce della famiglia Office sono abbastanza simili, ovvero, esercitarsi in una migliorerà le tue abilità negli altri. L'importante è che tu vada al tuo ritmo, consultando i tutorial ogni volta che è necessario.

Considera che, per poter eseguire i passaggi durante la lettura, devi aver scaricato e installato Microsoft Excel dal suo sito ufficiale . Sebbene sia un programma a pagamento, rappresenterà un ottimo potenziatore per il tuo curriculum , quindi ti consigliamo di acquistarlo il prima possibile, dal sito ufficiale di Microsoft Corporation.

Inoltre, sarebbe utile avere già una conoscenza minima di alcuni strumenti di base.

Índice

    Cos'è Excel?

    Tornando a quanto accennato all'inizio, Excel è un foglio di calcolo, sì. Ma, avendo così tante opzioni, diventa utile per tutti i tipi di attività. Puoi usarlo, ad esempio, per creare grafici a doppio asse o tutti i tipi di grafici , diagrammi per aiutarti a organizzare o, come in questo caso, elenchi a discesa dipendenti.

    Leggi  Perché è importante conoscere i punti di forza e di debolezza dei dipendenti?

    Le possibilità sono tante quante te lo permette la tua creatività . Quindi, insistiamo sulla sperimentazione da soli dopo aver visto i contenuti delle guide.

    Cosa sono gli elenchi a discesa dipendenti?

    È qualcosa di abbastanza semplice. Sono quegli elenchi in cui si preme una determinata categoria e le opzioni appartenenti a quella categoria vengono visualizzate automaticamente. Ti permettono di fare sistemazioni più pratiche senza vedere molti dati all'inizio.

    Come creare elenchi a discesa dipendenti in Excel?

    La prima cosa che farai è accedere al tuo Microsoft Excel. Già nel documento, dovrai inserire i dati che intendi elencare . Puoi occupare tutte le colonne che desideri e inserire i loro elementi nelle celle sotto quella con il nome della colonna, come mostrato nell'immagine seguente.

    Vedrai che nel nostro esempio le categorie sono Soggetti, Luoghi e Casa . Ora dovrai assegnare un nome agli elementi di ciascuna categoria . Cioè, selezionerai tutti gli elementi di Soggetti (spostando il cursore) e, nella barra centrale dove vengono mostrate le coordinate delle celle selezionate, cancelleremo ciò che dice di scrivere Soggetti .

    Dobbiamo ripetere il processo con tutte le colonne. Successivamente, in due celle separate, scriveremo, ad esempio "Categoria" e "Sottocategoria". Faremo clic sulla cella sotto la cella «Categoria» e accederemo alla scheda Dati nella parte superiore dello schermo.

    Lì selezioneremo lo strumento di convalida dei dati , quindi di nuovo la convalida dei dati , per visualizzare una finestra.

    Ora, nella parte Consenti , sceglierai l'opzione Elenco . E, nella casella Origine , metti un segno di uguale e poi trascinerai il cursore attraverso le celle delle categorie (in questo caso Soggetti , Luoghi e Casa ). Accetti le modifiche.

    Leggi  Come scaricare la versione leggera e leggera di Google Maps Go

    Infine, tornerai al menu di convalida dei dati , ma questa volta, con la cella sotto la "Sottocategoria" selezionata selezionata. Sceglierai di nuovo l'opzione Elenco , ma ora in Origin scrivi = indiretto () , quindi fai clic tra le parentesi, quindi premi la cella sotto «Categorie».

    Accetta le modifiche e voilà. Sei riuscito a creare un elenco a discesa dipendente.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up

    Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul web. Se continui ad utilizzare questo sito, lo assumeremo Maggiori informazioni