Che cos'è la frequenza o la frequenza di aggiornamento su una TV o un monitor e a cosa serve?

Agosto 14, 2021

I monitor e le TV attuali, come le Smart TV che differiscono per HD e 4K, hanno una varietà di livelli nel loro repertorio di risoluzioni. Tuttavia, fino a raggiungere quel punto di anticipo, dovettero passare alcuni decenni in cui avere un televisore in casa non era una novità. La nostra percezione di ciò che è nuovo o vecchio è stata mantenuta e, insieme a ciò, la nostra vista si è adattata ai recenti cambiamenti tecnologici. Uno di questi è la frequenza di aggiornamento dei diversi dispositivi di riproduzione video.

Che ci crediate o no, su questi schermi e televisori si verifica un fenomeno in continuo movimento sia acceso che spento. L'occhio umano lo rileva ma lo elabora in un modo di cui non siamo consapevoli e quindi in questo modo catturiamo il movimento.

In questi schermi vengono trasmesse informazioni catturate in un modo peculiare, questo è definito come persistenza retinica. Ciò che fa è che un'immagine rimane incorporata nei nostri occhi per dieci secondi, il che ci consente di rilevare movimenti e profondità.

    Può essere definito come il numero di immagini al secondo trasmesse da uno schermo o la frequenza con cui visualizza tali immagini. La vista dell'essere umano elabora da dieci a dodici immagini separate da secondi, vengono percepite individualmente. E succede che quando una serie di immagini viene riprodotta con illuminazione o luci, l'essere umano inizia a percepire minuscole interruzioni e salti di circa dieci millisecondi o più.

    Índice

      Come funzionano gli Hz all'interno di un monitor?

      Fondamentalmente, l'Hz su un monitor è la frequenza di aggiornamento che ha per ogni pixel sullo schermo al secondo. Come spiegato sopra, la frequenza di aggiornamento su un monitor indica il numero di volte in cui l'immagine viene aggiornata entro un secondo.

      Leggi  Cosa succede se disattivo la chat di Facebook Messenger?

      In altre parole, gli Hz all'interno di un monitor funzionano come la velocità che hanno i segnali video , indicando il numero di cicli che compiono in un secondo. Più alti sono gli Hz di un monitor, maggiore è la qualità dell'immagine che può offrire e una risoluzione più elevata.

      In che modo la frequenza di aggiornamento influenza un televisore?

      Una delle cose più importanti quando si acquista una TV o un monitor è la capacità della frequenza di aggiornamento. Cioè, i fotogrammi al secondo che può trasmettere, poiché molti dispositivi e console richiedono queste frequenze, inclusi film o servizi di streaming. Questo perché sessanta fotogrammi al secondo vengono riprodotti a una velocità maggiore .

      I dispositivi Smart TV come LG sono attualmente progettati per essere in grado di elaborare quella quantità di immagini al secondo. Tuttavia, ci sono ancora molti televisori più economici che non riproducono quella quantità di immagini. Ciò significa che diverse piattaforme o servizi non sono al cento per cento della capacità di godere di questa esperienza.

      All'interno dei giochi o del mondo dei videogiochi, è diventato quasi obbligatorio avere uno schermo o un monitor in grado di elaborare queste frequenze. Questo perché le applicazioni attuali sono ottimizzate per essere in grado di riprodursi e funzionare in questo modo. Quindi è consigliabile avere questo tipo di televisori o monitor attuali al momento dell'esecuzione di questi giochi, perché ne ottimizzano in modo efficiente l'uso.

      Anche i televisori in relazione alle console contano. Questo perché al momento dell'acquisto di una console questi vengono forniti con videogiochi che richiedono un'elaborazione così elevata di fotogrammi e particelle sullo schermo. Oltre a immagini al secondo piuttosto elevate, in modo che metà della risoluzione di un gioco sia soddisfatta dallo schermo e l'altra metà sia soddisfatta dalla console.

      Leggi  Come spegnere o disconnettersi da Windows quando chiudo il coperchio del mio laptop

      A che serve avere una buona frequenza di aggiornamento su un televisore?

      Viene utilizzato per aumentare le prestazioni e l'esperienza grafica durante la riproduzione di un film o, in tal caso, utilizzando una console per videogiochi. La sua funzione è che il gioco funzioni senza intoppi e in modo ottimizzato . Molti dei film odierni richiedono almeno 60-80 fotogrammi al secondo, una frequenza media odierna.

      L'occhio umano è in grado di catturare tutta questa nuova tecnologia, rendendo i film oi videogiochi a cui giochiamo più naturali alla nostra percezione attuale. Tuttavia, a volte a frequenze di aggiornamento elevate è meno evidente o evidente vedere l'avanzamento o il ritardo di determinate immagini rispetto a numeri di aggiornamento dello schermo inferiori.

      In conclusione, possiamo dire che la frequenza di aggiornamento, sia di uno schermo TV che di uno smartphone, è di vitale importanza grafica. Questo perché è necessario per riprodurre o visualizzare contenuti e navigare in VOD o piattaforme video che richiedono l'alta definizione senza compromettere la visualizzazione dell'immagine riprodotta.

      In questo modo miglioriamo la nostra esperienza con le recenti innovazioni in termini di grafica e prestazioni, con i monitor attuali che sono la nuova finestra su un mondo pieno di esperienze audiovisive .

      Quali tipi di frequenza di aggiornamento esistono?

      Sebbene la frequenza di aggiornamento sia specificata sia per i monitor che per i televisori, quella di questi ultimi è diversa . Questo aspetto è importante quando si desidera selezionare un modello di TV. Qui ti diciamo quali tipi di tariffe esistono:

      Frequenza di aggiornamento nativa

      Viene considerata la velocità reale a cui funziona il televisore e può essere 60 Hz e 120 Hz. Attualmente, non vengono prodotti televisori con una frequenza di aggiornamento superiore a 120 Hz.

      Leggi  Come eliminare o eliminare tutti gli audio dal mio account WhatsApp dal cellulare

      Frequenza di aggiornamento virtuale

      È la frequenza di aggiornamento alla quale le immagini vengono riprodotte una volta noti i fotogrammi al secondo che contengono. Oggi si possono trovare modelli con 60Hz, 120Hz e 240Hz. È anche conosciuta come la frequenza del movimento interpolato.

      Frequenza di aggiornamento dinamica

      Questo tipo di frequenza di aggiornamento si trova nei televisori di fascia alta che possono avere 960 Hz e 1200 Hz. È la frequenza di aggiornamento più alta che offre un'esperienza utente superiore.

      Come posso conoscere la frequenza di aggiornamento del mio monitor TV o PC?

      Per conoscere la frequenza di aggiornamento sul monitor di un PC è sufficiente accedere alle 'Impostazioni avanzate dello schermo' . Lì puoi ottenere le informazioni relative alla quantità di Hz che ha il tuo schermo. Allo stesso modo, a seconda della tua attrezzatura, puoi conoscere la frequenza di aggiornamento o aggiornamento tramite il produttore della tua scheda video.

      In generale, tutti i monitor e i televisori hanno almeno 60 Hz . Allo stesso modo, nel menu TV puoi trovare informazioni sulla frequenza di aggiornamento che ha, oltre a poterla cambiare, a seconda del modello.

      Conoscere la velocità di aggiornamento del tuo PC o TV ti permetterà di essere consapevole di quanta qualità può offrirti. In questo modo, puoi considerare questo aspetto per acquisire un monitor che ti dia maggiore chiarezza e fluidità. D'altra parte, un'elevata frequenza di aggiornamento nativa ti darà contenuti chiari e coerenti .

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Go up

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul web. Se continui ad utilizzare questo sito, lo assumeremo Maggiori informazioni