Che cos'è, a cosa serve e qual è l'origine del Web semantico o 3.0?

Dicembre 26, 2020

Proprio quando si potrebbe pensare che la tecnologia abbia raggiunto il suo punto più alto di evoluzione, continuano ad emergere nuovi strumenti per facilitare la ricerca, la comunicazione, l'istruzione e la ricreazione attraverso i canali digitali .

Gli sviluppatori di software non smettono mai di stupire con ogni programma o dispositivo. Anche qualcosa che, oggi, può sembrare così basilare, come il web, è in grado di raggiungere un ambito molto più rilevante di quanto avresti potuto immaginare.

Índice

    Cos'è il Web 3.0?

    Conosciuto anche come Web semantico, è un modo per descrivere il grado di interattività che le persone possono avere attraverso Internet , questo è dovuto alla trasformazione del Web in un database.

    Precursori del Web 3.0

    Ovviamente, quando vedi il numero del web, significa che i web 1.0 e 2.0 devono essere esistiti. Da un lato, il web 1.0 si riferisce allo stato più elementare del WWW (World Wide Web), è stato sviluppato negli anni '60.

    In questo tipo di sito web poteva essere inserito solo testo, cioè non c'era altro modo per interagire con la pagina attraverso altri elementi, quindi era abbastanza limitato.

    Con il web 2.0, nato nel 2004, si è cercato di porre fine ai limiti presentati dal design precedente, offrendo, come principale attrattiva, un alto indice di interattività con gli utenti.

    Ciò ha generato un impatto considerevole, poiché parte di questo può riflettersi nei social network . Un altro dei suoi punti di forza è la diversità dei contenuti , dedicati non solo al testo ma anche alle immagini, e, negli anni, a qualsiasi altro tipo di contenuto multimediale.

    Leggi  Come cambiare il comando Ok Google per un altro e il comando vocale è possibile?

    A cosa serve il web 3.0?

    Nonostante sia considerato come qualcosa in costruzione, ci sono alcune piattaforme con questo tipo di tecnologia come pilota: cioè piattaforme che serviranno da esperimento per rilevare errori , risolverli ed effettuare il relativo miglioramento.

    Si parla molto di trasformare il web in una sorta di assistente personale. Userei filtri di Mi piace e preferenze di ciascuno degli utenti per effettuare ricerche intelligenti.

    Che cosa vuoi dire con questo? Ebbene, invece di effettuare una ricerca e dover fare confronti con i risultati di pagine diverse, il web può diventare così intuitivo, in base a tutte le informazioni che ci hai fornito, da offrirti esattamente quello che vuoi, cerchi o interessati .

    Maggior grado di interazione

    In altre parole, ciò che si cerca con questa nuova tecnologia è trasformare il tuo computer in un dispositivo in grado di capirti:

    • Comprendi i tuoi gusti, i tuoi interessi e qualsiasi altro tipo di informazione personale.
    • Così come la cronologia delle ricerche e le visite alle pagine web per ottimizzare il processo di ricerca.
    • Non solo sarà in grado di fornire una maggiore precisione durante l'analisi e la ricerca delle parole chiave nella tua ricerca, ma anche di interpretarne il contesto.

    Approccio alla realtà

    Il web 3.0 è ancora qualcosa che viene testato, tuttavia, molte piattaforme hanno adottato alcune delle funzionalità che possono offrire una volta raggiunto il 100% della capacità. Le conseguenze che può avere oggi sono interessanti da rivedere. Hai il coraggio?

    • La connessione a Internet dovrebbe essere più veloce . Quindi, una volta stabilito questo tipo di tecnologia, i fornitori di servizi Internet dovranno aumentare la loro capacità.
    • La connessione attraverso diversi dispositivi sarebbe altamente avvantaggiata con un alto tasso di efficacia.
    • Ci saranno sempre più ragnatele tridimensionali. Un ottimo esempio sarebbe Google Earth.
    • La personalizzazione, ancora una volta, è presente in questo articolo. Sarà un elemento fondamentale nello sviluppo del web 3.0, con piattaforme che si adattano molto di più alle esigenze e ai gusti di ciascuno dei suoi utenti.
    Leggi  Come convertire il parlato in testo utilizzando la digitazione vocale di Google

    Verso una nuova era

    Sul web si possono trovare molte più informazioni su questo argomento più interessante che è ancora in fase di sviluppo. Non c'è ancora niente di concreto, ma probabilmente il futuro del web ha qualcosa di semplicemente sorprendente.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Go up

    Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul web. Se continui ad utilizzare questo sito, lo assumeremo Maggiori informazioni